LOVE ADDICTION: l’amore nei dipendenti affettivi

La dipendenza affettiva si differenza delle altre forme di dipendenza in quanto si manifesta nei confronti di una persona e ciò la rende più difficile da riconoscere e da contrastare. 

 

Nella dipendenza affettiva spesso il soggetto non ne è consapevole considerandosi vittima, in genere, di un narcisista o un manipolatore ponendo, quindi, all'esterno l´origine della propria sofferenza.

 

La persona vive costantemente nell’ansia di poter perdere la persona amata, ha bisogno di continue rassicurazioni da parte del partner e può sviluppare con il tempo anche un fenomeno di vera e propria “astinenza emotiva” nel momento in cui il partner è assente.

Alla base del legame con l’ altro vi è un bisogno d’ amore che si basa su una significativa carenza, definito come bisogno emotivo primario frustrato e che genera così definita da Schellenbaum“la ferita dei non amati…Non sono stato amato e continuo a non esserlo”.

La sua fenomenologia presenta molte similarità con la dipendenza da sostanze presentando caratteristiche quali:

  • l’ebrezza : sensazione conseguente allo stare insieme al partner; 
  • dose :quantità di tempo sempre maggiore da spendere all’interno della coppia; 
  • umore depresso, irritabilità, ansia e rabbia, anedonia e senso di vuoto quando subentra la separazione;
  • pensieri ossessivi e attenzione quasi totalmente focalizzata sulla persona amata in sua assenza; 
  • modalità di relazione e di comportamento disfunzionale che porta a conseguenze negative, disagio significativo e senso di malessere.

La malattia d’amore s’instaura quando cerchiamo di soddisfare i nostri bisogni emotivi in relazioni con individui che non vogliono o non possono soddisfare quei bisogni. 

Le aspettative amorose diventano troppo elevate e per niente realistiche.

Il dipendente affettivo prova ansia se ha un ricorrente bisogno di essere rassicurato e ciò lo porta a essere sempre più insistente e pervicace.

Si crea quindi un circolo vizioso: più l’uno insegue più l’altro scappa, perché ha paura di essere soffocato.

 

Il comportamento conseguente al rifiuto romantico ricorda per molti aspetti le fasi di “protesta” e “disperazione” presenti durante lo sviluppo quando il bambino viene separato da un genitore.

In questa forma di difficoltà relazionale l’attenzione va posta sulle esperienze infantili e adolescenziali con lo scopo di identificare i bisogni emotivi fondamentali che non sono stati soddisfatti dalle figure di accudimento.

 

E’ possibile sviluppare la tendenza a ricadere in rapporti affettivi non sani e caratterizzati anche da “Love Addiction" quando i primi rapporti con le figure di riferimento dell’infanzia sono stati in qualche modo carenti o caotici a causa ad esempio di deprivazioni emotive come carenza di cure, empatia, protezione, episodi di abbandono, o abuso.

di Katia e Sara Santarelli

Bibliografia:

La dipendenza affettiva,come riconoscerla e liberarsene. Daniel, P. (2008). Paoline, Milano.

Love Addiction: A Guide to Emotional Independence. Bireda, M. R., Mike, and Roberats, P. (1991). New Harbinger Publications, Minneapolis.

Scrivi commento

Commenti: 14
  • #1

    Alisia Priolo (venerdì, 03 febbraio 2017 23:49)


    It's difficult to find well-informed people for this subject, however, you seem like you know what you're talking about! Thanks

  • #2

    Erminia Correia (sabato, 04 febbraio 2017 16:40)


    I've learn several excellent stuff here. Definitely value bookmarking for revisiting. I wonder how so much attempt you set to make such a wonderful informative web site.

  • #3

    Evangelina Bode (sabato, 04 febbraio 2017 17:40)


    Incredible story there. What happened after? Good luck!

  • #4

    Vickie Silveira (sabato, 04 febbraio 2017 18:32)


    It's a pity you don't have a donate button! I'd most certainly donate to this excellent blog! I suppose for now i'll settle for bookmarking and adding your RSS feed to my Google account. I look forward to brand new updates and will talk about this blog with my Facebook group. Talk soon!

  • #5

    Monnie Schrom (sabato, 04 febbraio 2017 22:42)


    In fact when someone doesn't be aware of after that its up to other viewers that they will help, so here it takes place.

  • #6

    Del Lever (lunedì, 06 febbraio 2017 19:18)


    I like it when people get together and share thoughts. Great site, continue the good work!

  • #7

    Elizabet Luoma (martedì, 07 febbraio 2017 00:30)


    Saved as a favorite, I like your blog!

  • #8

    Hyo Severino (martedì, 07 febbraio 2017 11:57)


    My brother recommended I might like this blog. He was totally right. This post truly made my day. You cann't imagine simply how much time I had spent for this info! Thanks!

  • #9

    Dacia Renninger (mercoledì, 08 febbraio 2017 00:31)


    An interesting discussion is worth comment. I do think that you should write more on this topic, it might not be a taboo subject but generally people don't speak about such topics. To the next! All the best!!

  • #10

    Nakita Ritz (mercoledì, 08 febbraio 2017 02:05)


    I'm not sure why but this web site is loading very slow for me. Is anyone else having this issue or is it a issue on my end? I'll check back later on and see if the problem still exists.

  • #11

    Adrianne Kierstead (mercoledì, 08 febbraio 2017 02:38)


    Pretty nice post. I just stumbled upon your weblog and wished to say that I've really enjoyed browsing your weblog posts. After all I will be subscribing in your rss feed and I'm hoping you write again soon!

  • #12

    Kip Stockton (mercoledì, 08 febbraio 2017 17:46)


    Wonderful web site. A lot of helpful info here. I am sending it to several friends ans additionally sharing in delicious. And certainly, thank you to your sweat!

  • #13

    Stephine Golub (venerdì, 10 febbraio 2017 02:19)


    There's definately a great deal to know about this topic. I really like all of the points you have made.

  • #14

    Flo Griffie (venerdì, 10 febbraio 2017 03:22)


    Hey! Someone in my Myspace group shared this website with us so I came to check it out. I'm definitely loving the information. I'm bookmarking and will be tweeting this to my followers! Excellent blog and terrific design.